Menu

Content

Lettonia

La Lettonia è una terra di lunghe coste cristalline, di natura incontaminata e paesaggi mozzafiato, di città storiche dall'architettura ricercata come la capitale Riga, di Festival musicali e castelli da favola.   Circa il 30% dei 'lettoni' sono in realtà russi; perfino a Riga il numero di persone di etnia lettone viene superato dai russi. Questa crisi di identità non ha impedito alla nazione, che nel corso della storia ha dovuto subire parecchi maltrattamenti, di trasformarsi rapidamente. La Lettonia è un paese che bisognerebbe visitare prima che venga preso d'assalto dai turisti.

Chiamare la Lettonia con l’appellativo la 'Svizzera del Baltico' non è corretto!. Una parte del Paese, infatti, si trova sotto il livello del mare. Il suo territorio, pianeggiante e per gran parte paludoso, affacciato sul Baltico confina con le vicine nazioni Estonia e Lituania.

La Lettonia ha molto da offrire. Riga, la sua vivace capitale, attira molti visitatori. Nel quartiere storico di Vecriga (Riga Vecchia) ci sono parecchi edifici tedeschi centenari. Prendendo l'ascensore che porta sulla guglia della Chiesa di San Peter si gode di una bella vista sul quartiere sottostante. Questo è uno dei luoghi più interessanti della città.

Il Castello di Riga, che risale al 1330 e venne costruito come sede dell'Ordine dei Livoniani, è oggi la residenza del presidente della Lettonia. A est di Riga Vecchia, la città si espande con grandi corsi e con verdi parchi creati nel XIX secolo. Il Monumento alla Libertà, eretto nel 1935, è uno dei principali punti di riferimento della zona.

La Città Nuova, che circonda Riga Vecchia, risale al XIX secolo e comprende un alternarsi di zone residenziali e zone commerciali. Il mercato centrale si svolge in alcuni capannoni in cui venivano costruiti i dirigibili zeppelin durante la prima guerra mondiale. È il centro della vita moderna della città ed è anche un luogo giusto per capire gli standard di vita della popolazione. In estate Doma laukums (Piazza del Duomo) viene attrezzata con tavoli e sedie, trasformandosi in un punto di ritrovo.

Ci sono caffetterie, capannoni in cui si serve la birra e bar che rimangono aperti fino a tarda ora, tutti a prezzi economici. A Riga c'è un'ampia scelta di locali in cui cenare, ma se volete tornare ai bei vecchi tempi, andate a Riga Vecchia e provate la caffetteria in stile sovietico, con i suoi panini stantii, i bicchieri di plastica, i muri dai colori cupi e la vodka a prezzi stracciati.

Da Riga si possono effettuare escursioni a Jurmala e  Sigulda. 

Sigulda, posta a 53 km ad est di Riga, vanta una serie di castelli medievali e grotte leggendarie distribuiti lungo il tratto più bello della valle del Gauja. Poco rimane dell'antico Castello di Sigulda, e il Nuovo Castello di Sigulda, costruito nel XIX secolo come residenza dei cavalieri della Spada, è oggi una casa di cura. Le Grotte di Gutmanis e le Grotte di Viktors svolgono una parte importante nel folklore locale. Sigulda è collegata alla capitale con numerosi autobus e treni che si affacciano sulla panoramica valle del Fiume Gauja, e il palazzo Rastrelli di Rundale.

 

 

Pensamondo Agenzia

via G.Garibaldi 5

00046 Grottaferrata - Roma

Tel. 06 4515800

Fax 06 4514844

Log In or Register

fb iconLog in with Facebook